Riso venere: 5 ricette per l’estate

Riso venere: 5 ricette per l’estate

Avete mai provato il riso venere? Sapete come si cucina? Vi sveliamo alcune ricette estive facili e veloci da preparare!

Cos’è il riso venere

l riso Venere è una varietà di riso di colore nero dal profumo intenso e dal gusto aromatico. A idearlo nel 1997 fu il Centro Ricerca della cooperativa sementiera Sapise (Sardo Piemontese Sementi), che incrociò 2 varietà: una bianca locale, molto resistente, e una nera asiatica, difficile da coltivare nelle nostre terre.
Si coltiva in poche aziende piemontesi in provincia di Vercelli e Novara.
Il nome della qualità riso Venere è un naturale collegamento alla dea dell’amore, fertilità e bellezza, popolare nella mitologia greca. Fu scelto questo nome per rimandare al fatto che in passato il riso nero, noto in Asia anche con il nome di riso proibito, era considerato un potente afrodisiaco.

Come cuocere il riso venere

Il riso venere, a differenza del riso bianco, richiede una cottura più lenta.

Si differenzia dalle altre tipologie di chicchi perchè anche dopo la cottura rimane leggermente croccante.
Dopo il lavaggio, lasciate in ammollo il riso in acqua fredda per 2 ore prima di procedere alla cottura.
In un tegame capiente portate a ebollizione abbondante acqua, aggiungete il sale e successivamente il riso che dovrà cucinare per 30-40 minuti. I tempi variano in base all’idratazione del prodotto crudo e del tempo di ammollo precedente.

Vediamo insieme 5 ricette perfette per un pasto estivo

  1. Il riso venere con zucchine è un piatto molto semplice da realizzare, una ricetta appetibile anche per i commensali con intolleranze al glutine e al lattosio, un piatto davvero adatto a tutti i palati. Perfetto anche come soluzione per un pranzo a lavoro o fuori casa.
    Il riso venere con zucchine potrà essere conservato in frigorifero in appositi contenitori ermetici ed essere consumato entro il giorno successivo.
  2. L’insalata di riso venere è la perfetta alternativa alla classica insalata di riso, un piatto non solo da realizzare in estate ma in tutte le stagioni, e da servire anche come antipasto.
    Come già anticipato, la cottura del riso Venere integrale richiede circa 40 minuti. Potete comunque programmare di preparare l’insalata di riso Venere in anticipo rispetto al pranzo o alla cena in cui vorreste servirla, anche il giorno prima.
    Potrete condire l’insalata con le verdure che preferite: piselli, funghi, peperoni, germogli di bambù, pomodorini e zucchine.

    riso-venere-gamberi-zucchine

  3. Una delle ricette più semplici ma gustose e apprezzate da molti è il riso venere con gamberi e zucchine.
    L’abbinamento zucchine e gamberetti è un classico della tradizione italiana, un sugo delicato che piace anche ai bambini.
    Un sapore lievemente fruttato dato dal condimento a base di gamberi fatti cuocere con il limone e il tabasco che si sposano benissimo con le zucchine. Una ricetta priva di glutine con la croccante consistenza del riso nero: un’esplosione di sapori piacevoli e unici.
  4. Tra le spezie da usare in cucina non può mancare la curcuma che insieme agli agrumi potrà dare un tocco di gusto in più al vostro riso Venere.
    Il riso nero con curcuma e agrumi ricorda un abbinamento dalle note orientali.
    Questo tipo di riso si presta benissimo per sperimentare piatti particolari per scoprire nuovi sapori, come in questo caso l’aggiunta di arancia.
  5. Per chi ama l’abbinamento dolce e salato, il riso venere alle mele è la soluzione ideale.
    Le mele conferiscono al riso un gusto dolce ma non esagerato come nel caso dell’abbinamento con le pere.
    Dopo aver cucinato il risotto e aver aggiunto le mele tagliuzzzate, il risultato sarà un piatto delicato dal gusto equilibrato.

 

Se vuoi maggiori informazioni compila il form sottostante!

Nome e Cognome


Email


Maggiori Informazioni