Perchè il bambu gigante

Home / Perchè il bambu gigante

Il bambù è un’erba dalle qualità eccezionali!

Vanta un ritmo di crescita e di maturazione decisamente più veloce rispetto a qualsiasi albero, è una risorsa preziosissima per la salute dell’ambiente, e offre concrete opportunità di guadagno.
Vuoi scoprire tutti i segreti del Bambù? ContattaciSaremo felici di svelarteli uno ad uno!

L’oro verde di un’economia sostenibile

Il bambù è un’incredibile risorsa per il mercato mondiale odierno: offre infatti materie prime che vengono utilizzate sia a fini commerciali che di sostentamento della popolazione del pianeta.

È una soluzione
etica ed eco-sostenibile grazie alle sue caratteristiche

Permette, tra le altre cose, di convertire terreni degradati in
bambuseti

È una soluzione redditizia, e per questo è anche chiamato “oro verde”!

Consente di ottenere costanti rendite nel tempo, grazie a 1500 applicazioni

Bambù gigante: un’opportunità vincente di investimento!

3 Motivi per cui scegliere il Bambù Gigante
Bambù Gigante
  • Altissima Rendita

    Una piantagione di 1 ettaro di Bambù Gigante a produttività non-intensiva ha una rendita media annua, REALISTICAMENTE stimata, di 22.000 euro, mentre sale 45.000 euro per una piantagione a produttività basso-intensiva e fino a 80.000 euro per una medio-intensiva.

  • Più di 1.500 applicazioni

    Le rendite derivano dalla commercializzazione dei culmi (cioè i tronchi legnosi) e dei germogli. I culmi hanno moltissime applicazioni in vari settori industriali: dalla ristorazione al tessile, dall’arredamento alla moda, dall’edilizia alla cosmesi, e molto altro ancora. I germogli, invece, trovano ampio utilizzo in campo alimentare.

  • Bassi costi di gestione

    Per coltivare il Bambù Gigante non servono grandi mezzi o particolari attrezzature: i costi di gestione, quindi, sono contenuti, mentre i guadagni solo elevati.

Inoltre… Il Bambù cresce in modo veloce:
altrettanto veloce sarà il tuo ritorno!

Questo, tradotto in numeri, cosa significa?

Una piantagione di 1 ettaro di Bambù Gigante a produttività non-intensiva ha una rendita media annua, REALISTICAMENTE stimata, di 22.000 euro, mentre sale 45.000 euro per una piantagione a produttività basso-intensiva e fino a 80.000 euro per una medio-intensiva.

MA DA DOVE ARRIVA IL MIO GUADAGNO?

Il tuo guadagno deriva dalla commercializzazione dei culmi (cioè i tronchi legnosi) e dei germogli, e non solo…

CULMI

  • Materia prima pregiata
  • Risorsa rinnovabile ed ecosostenibile
  • Valore di mercato in costante crescita
  • Moltissime applicazioni commerciali ed industriali

GERMOGLI

  • Bomba energetica: in 60 giorni crescono fino a 20 metri!
  • Alimento ‘sostenibile’ dall’alto valore nutritivo
  • Molto diffuso nella cucina orientale
  • Sempre più amato nella cucina occidentale

…Più di 4 milioni e mezzo di persone in Italia scelgono una dieta “verde”, e il trend è in continuo aumento (+35% annuo)

Quanto costa coltivare il Bambù Gigante?

Per coltivare il Bambù Gigante non servono grandi mezzi o particolari attrezzature: i costi di gestione, quindi, sono contenuti, mentre i guadagni solo elevati.

Alma Bamboo, inoltre, imposta la coltura con il numero massimo di piante possibili, sempre attenendosi alle regole disciplinari per un corretto sviluppo della piantagione.

Vuoi scoprire tutti i segreti del Bambù? ContattaciSaremo felici di svelarteli uno ad uno!

Bambù gigante: un’opportunità vincente per l’ambiente

E’ UNA RISORSA ECOLOGICA

Preserva l’equilibrio ecologico del pianeta

Biodegradabile al 100% il bambù non necessita di pesticidi nè di erbicidi! Questo grazie alle sue naturali caratteristiche antimicotiche ed antibatteriche.

RIDUCE LA DEFORESTAZIONE

1 ettaro di Bambù Gigante salva 20 ettari di foresta

Un ettaro produce infatti fino a 100 tonnellate di biomassa utilizzabile. Per ottenere stessa quantità di legname si dovrebbero tagliare ben 20 ettari di foresta!

CONSOLIDA IL SOTTOSUOLO

Possono bastare 30 centimetri di radici affinché il bambù si sviluppi

L’apparato di radici del Bambù Gigante, formato da rizomi e radichette, è ideale per il consolidamento e il rimboschimento delle scarpate. Inoltre, previene frane e smottamenti e non appesantisce il terreno con carichi concentrati.

TRATTIENE L′ACQUA

Previene il dilavamento del terreno

Il Bambù Gigante ha un’ottima capacità di trattenere l’acqua, prevenendo il dilavamento dei terreni in caso di forti piogge ed evitando così pericolosi ingrossamenti di torrenti e fiumi. Questa capacità permette inoltre alla pianta di resistere ad eventuali periodi di siccità più o meno lunghi.

CONTRASTA L′EFFETTO SERRA

Assorbe 17 tonnellate di anidride carbonica per ettaro all’anno

Le piante di Bambù Gigante assorbono circa 5 volte la quantità di biossido di carbonio e producono circa il 35% in più di ossigeno, a parità di proporzioni, rispetto ad una foresta di alberi, riducendo quindi i gas responsabili dell’effetto serra.

IDEALE PER BONIFICHE AMBIENTALI

Grazie alla sua capacità di controllare l’inquinamento del suolo ed atmosferico

E’ una risorsa ecocompatibile e sicura, in grado di crescere anche su suoli degradati e contaminati, quindi è ideale per bonifiche ambientali.

ELABORA ED ASSORBE I NITRATI DEL SOTTOSUOLO

Trasforma gli inquinanti, compresi azoto e metalli pesanti, in biomassa

Il  Bambù Gigante, grazie a questa sua caratteristica, contribuisce a mantenere le acque dei fiumi e dei laghi pulite.

Il Bambù Gigante: ecco perché lo abbiamo scelto

 

Il bambù, nonostante le apparenze, non è un albero ma un erba che cresce spontaneamente in natura, senza alcun bisogno di trattamenti chimici. Ne esistono 1300 specie e di queste circa 300 sviluppano un tronco legnoso, chiamato Culmo.

Tra di esse abbiamo scelto la specie Phillostachys Pubescens, in quanto presenta un duplice vantaggio:

  • è la più idonea a crescere e a maturare nei nostri climi
  • è la più versatile dal punto di vista commerciale, con le sue oltre 1500 applicazioni industriali

… Inoltre la qualità del suo legno è migliore, per durezza e resistenza, di molti legni pregiati!

Il Germoglio, anch’esso commercializzabile, necessita dai 2 ai 3 anni per maturare e raggiungere nell’arco dei successivi 2-4 mesi un’altezza di circa 20 metri fino a sviluppare una struttura legnosa.

Forse non lo immaginavi, ma le proprietà fisiche e chimiche del Bambù Gigante che abbiamo selezionato sono del tutto comparabili a quelle di molti altri materiali già ampiamente utilizzati: acciaio, calcestruzzo, legno e leghe di alluminio.

Il vantaggio? È un’opportunità vincente di investimento:
guadagni tu, guadagna la natura!








Privacy Policy


800 199 653 Numero verde 011-5694795 info@almabamboo.com