Capanne in bambù: costruite per contrastare il covid-19

Capanne in bambù: costruite per contrastare il covid-19

Come ben sappiamo, il corona virus si è pian piano diffuso in tutto il mondo, contagiando grandi città ma anche centri e villaggi più isolati.

L’India è uno dei paesi con maggiori contagi e, a causa delle condizioni igieniche precarie, è sempre più difficile contenere il numero di contagiati.

Gli abitanti di Tungjoy, un villaggio nel distretto di Senapati (Manipur) nell’India Nordorientale, hanno costruito 80 capanne in bambù da usare come centri di quarantena per contenere il coronavirus.

Nel villaggio vivono diverse comunità religiose e questo gesto è un simbolo concreto della loro cooperazione. L’iniziativa è rivolta a tutti coloro che fanno rientro al villaggio e, indipendentemente dalla loro religione, devono passare un periodo di quarantena nelle capanne in bambù. Coloro che fanno rientro al villaggio lo fanno perchè hanno perso il lavoro oppure fanno rientro dai propri cari.

capanne-bambù-manipur

Nel passato i fedeli cristiani del Manipur, attualmente più del 41% della popolazione locale, sono stati vittime di numerose atrocità. Oggi, in questo angolo di India, la lotta alla pandemia ha riunito nella collaborazione le diverse fedi.

Capanne in bambù per vivere la quarantena

Ogni capanna in bambù è stata pensata e realizzata per essere abitabile. Ognuna ha un letto, un bagno, gas, elettricità e acqua corrente. È stato interamente realizzato dalle persone del posto, con l’utilizzo di canne di bambù trovate nell’area circostante. Non ci sono stati finanziamenti pubblici, infatti il premier del Manipur Biren Singh si è complimentato con la gente del posto, e lo stesso ha fatto Jitendra Singh, ministro federale per lo Sviluppo della regione nordorientale.

Questo però non è stato l’unico caso. Nel Manipur ci sono altri esempi di cooperazione interreligiosa contro il Covid-19. Gli abitanti di Konsakhul, un villaggio a maggioranza cristiana nel distretto di Kangpoki, ha distribuito verdura fresca a migliaia di indù e musulmani nei centri vicini.

 

Se vuoi maggiori informazioni compila il form sottostante!

Nome e Cognome


Email


Maggiori Informazioni