Cosmesi vegan: un trend in ascesa

Cosmesi vegan: un trend in ascesa

Quello della cosmesi vegan è’ un mercato in forte crescita negli ultimi anni, destinato ad affermarsi nei prossimi anni. Hanno aperto le porte del mercato “green” i prodotti per la skincare ma anche quelli di makeup.

Sempre più spesso sui cosmetici troviamo la scritta “Bio” o “cruelty free”; queste certificazioni aiutano il consumatore a scegliere il cosmetico non solo più adeguato alla propria pelle ma anche ad adottare una scelta più etica.

È emerso che la richiesta di trattamenti con prodotti biologici, vegani e non testati su animali è cresciuta del 13%. E, nonostante le coccole di bellezza realizzate con cosmetici bio, vegan e cruelty free costino il 17% in più rispetto a quelle tradizionali, per gli italiani il prezzo non è una discriminante e per averli sono disposti a una spesa maggiore.

Spesso però tendiamo a pensare che chi utilizza questo tipo di prodotti segue una dieta plant based e uno stile di vita sostenibile, ma è sbagliato pensare che siano solo i consumatori vegani a scegliere questa tipologia di cosmetici.

“I prodotti di bellezza vegani e biologici sono percepiti come più naturali e più delicati sulla pelle. Pensiamo solo che nel Regno Unito il 10% dei consumatori considera la certificazione vegan come un indicatore del fatto che quel determinato prodotto sia naturale o biologico” dichiara Michelle Strutton, Content Manager per Mintel.

cosmetici-vegani-alma-bamboo

Tra i cosmetici vegani, quali sono i più venduti?

Tra i prodotti “bio” ed “animal free” troviamo principalmente make up per il viso come ombretti, fondotinta, mascara, ma anche rossetti e smalti. Non mancano però anche prodotti per il corpo e per i capelli, ideali soprattutto per chi ha la pelle e il cuoio capelluto sensibili.

Un cosmetico si può considerare vegano se non è testato sugli animali (cosa proibita nei paesi EU), non utilizza materie prime e/o principi attivi testati sugli animali, rifiuta qualunque forma di sfruttamento degli animali, ricerca e utilizza ingredienti e principi attivi privi di qualsiasi ingrediente di derivazione animale. Le certificazioni di cui si avvalgono le aziende sono: Vegan Ok e Vegan insieme a quelle cruelty-free come Icea, Peta e Lav.

Per quanto riguarda invece la certificazione “bio”, si intendono i cosmetici prodotti a partire da sostanze naturali, solitamente  di origine vegetale. Queste sostanze non devono risultare dannose per l’organismo. Devono anche avere un basso impatto ambientale.

La nostra linea di skincare di Tryboo è 100% naturale, cruelty free e made in Italy.

Scopri i nostri prodotti su www.tryboo.it