Distributori automatici: è boom di snack bio e gluten-free

Distributori automatici: è boom di snack bio e gluten-free

Se potessimo crearlo noi, quale sarebbe il distributore automatico “ideale”?

In Italia sicuramente il caffè, sia in capsula che in cialda, che detiene il 56% del mercato e ha riportato una crescita pari all’1,68% rispetto agli anni passati, con un totale di 2,8 miliardi di tazzine erogate dalle vending machine sul territorio italiano.

A seguire c’è l’acqua con 767 mila consumazioni – anche se sarebbe fondamentale diminuire il nostro impiego di plastica usa e getta – insieme altre bevande fredde: 224 mila erogazioni con un aumento del 53% di quelle senza zuccheri, il che lancia un segnale forte sulla presa di coscienza da parte dei consumatori italiani riguardo all’importanza di seguire una dieta più sana.

Negli ultimi anni c’è stato un grande interesse e crescita per le bevande bio (+6%) e snack bio (+25%) e quelli gluten free (+15%). Questi dati ricalcano il boom di acquisti nella grande distribuzione registrato nell’ultimo anno. 

Quindi quale potrebbe essere il distributore automatico “ideale”? 

Sì, perché bisogna ammettere che anche se le opzioni che strizzano l’occhio a una dieta plant-based e quanto più possibile salutare sono in aumento, resta indubbio che rispetto a quelle tradizionali, ipercaloriche a base di derivati animali, la percentuale sia ancora piuttosto alta.

In un distributore automatico ideale, dove il caffè è il prodotto più acquistato, dovrebbe esserci maggiore scelta per vegani e intolleranti al latte.

Il distributore “perfetto” dovrebbe offrire almeno un’opzione 100% vegetale per caffè e cappuccio, tendenzialmente con latte di soia, in modo da consentire a tutti di godere di un buon caffè macchiato anche ai distributori automatici.

distributore automatico

In base ai dati, i distributori automatici dovrebbero offrire una grande varietà di alimenti adatta a soddisfare esigenze diverse durante l’arco della giornata. Per prima cosa gli snack e le merendine per la colazione o per lo spuntino di metà mattina dovrebbero soddisfare anche le esigenze di vegani e persone con intolleranze e/o allergie, quindi una buona parte dovrebbe risultare 100% vegetale e senza glutine.

Un’idea che verrebbe sicuramente apprezzata, sarebbe di inserire frutta e verdura fresche, ideali per gli spuntini durante la giornata.

Immancabili anche piccole confezioni di frutta secca o essiccata mista, un concentrato di energia per “ricaricarsi” tra un pasto e l’altro.

Per quanto riguarda invece i pasti principali, sarebbe opportuno inserire delle ricche insalatone con verdura e proteine per avere un pasto completo e soddisfacente.

Hai mai provato i nostri prodotti a base di bambù?

Tryboo – Prodotti cosmetici a base di bambù

Biobù – Prodotti alimentari a base di bambù

 

Nome e Cognome


Email


Maggiori Informazioni