Tinikling, la danza del bambù

Tinikling, la danza del bambù

Ecco perché ci insegna a essere resilienti

Tinikling è una danza tradizionale filippina di origine coloniale che imita il movimento degli uccelli attraverso dei bastoni di bambù gigante. Se sei curioso di saperne di più, continua a leggere!

L’origine del Tinikling

La danza Tinikling, in cui il bambù è protagonista, è nata a Leyte, un’isola delle Filippine centrali, ma oggi viene praticata anche negli Stati Uniti come esercizio aerobico di educazione fisica aiuta a sviluppare la coordinazione motoria. Il nome “tinikling” si riferisce agli uccelli localmente conosciuti come tikling. Durante la danza i ballerini imitano la grazia dei volatili manovrando velocemente dei bastoni di bambù gigante. Questi uccelli, infatti, sono conosciuti per essere particolarmente resilienti e agili nel destreggiarsi tra i possibili pericoli del mondo esterno.

La leggenda

Il suono dei bastoni che si scontrano è accompagnato dalla melodia di una rondalla, una sorta di serenata portata nelle Filippine durante l’epoca coloniale dagli spagnoli. Secondo la tradizione popolare è proprio durante quest’epoca che nasce Tinikling, originariamente usato come punizione contro i nativi improduttivi. I bastoni di bambù venivano utilizzati per schiacciare le caviglie degli indigeni che, con grande resilienza, riuscivano a superare questo momento doloroso.

la danza del bamboo

Le danze di bambù nel mondo

Oggi, le danze di bambù vengono praticate in tutta Asia e ogni paese ne ha cambiato il ritmo e i movimenti. Ad esempio, quando vengono eseguite da sole donne possono essere intese come corteggiamento; i Bandanesi di Maluku, così come i Visayans, le ballano per celebrare l’amicizia; i Maranao di Lanao a Mindanao le praticano da solista.

Il mondo del bambù gigante ti affascina e vorresti farne una forma di investimento? Allora non perderti Perché il bambù gigante. 

 

Nome e Cognome


Email


Maggiori Informazioni



Leave a Reply

Your email address will not be published.