Le ricette a base di bambù

Le ricette a base di bambù

Il bambù, per cucinare prelibatezze culinarie

Il bambù è una tipica pianta orientale, comunemente definita “acciaio vegetale” o “oro verde” e dalle infinite applicazioni commerciali. Non solo, questa incredibile graminacea è anche deliziosa e ricca di sostanze nutritive, tanto da essere una tra i più popolari alimenti della cucina orientale e che sta prendendo sempre più piede anche in Occidente. Continua a leggere per scoprire qualche curiosa ricetta a base di bambù!

I benefici del bambù

Il bambù, ricco di sali minerali e fibre, è una materia prima leggera, perfetta per essere portata in tavola da onnivori e vegani. Non a caso, stando alle previsioni che arrivano da più parti, è destinato a una diffusione sempre più crescente nelle cucine italiane. Ed è alla base di originali preparazioni curate da chef di tutto il mondo, dalle più semplici insalate di riso freddo, passando per le orecchiette e i dolci. Tra note di carciofo e sentori di asparago, il bambù non solo è buono da mangiare, ma è anche un toccasana per la salute. Recenti studi, infatti, ritengono che abbia una serie di benefici medicinali, dalla prevenzione del cancro alla perdita di peso. Ed è indicato per i soggetti diabetici, in quanto a basso contenuto di zuccheri, e per coloro che soffrono di ipertensione arteriosa.

Come cucinare il bambù

Prima di presentarti qualche gustosa ricetta a base di bambù, dobbiamo fare un piccolo passo indietro. Devi sapere che il bambù fresco si presenta con una buccia esterna molto fitta e con una peluria simile a una spiga di grano che deve essere rimossa. Per iniziare, lava accuratamente la graminacea, poi taglia la punta in senso obliquo con un coltello ben affilato, elimina le foglie e la suddetta peluria. Quindi procedi con l’incisione delle foglie, partendo dal basso, senza rovinare la parte interna della polpa. A questo punto restano soltanto delle piccole foglie che puoi eliminare dopo aver fatto bollire il germoglio. Prima di procedere alla cottura, lava nuovamente il bambù. In alternativa, prova i nostri germogli di bambù sott’olio, pratici e gustosi come appena raccolti! 

Germogli di bambù con funghi secchi

Hai ospiti a cena e vuoi stupirli con una ricetta diversa dal solito? Prova i germogli di bambù con funghi secchi: un piatto a tutto gusto e semplice da preparare. Per realizzarlo, inizia coprendo i funghi con acqua calda e lasciali immersi qualche minuto, finché diventano teneri. Prepara una salsa con acqua, maizena, salsa di soia e zucchero. Scalda l’olio in una wok, unisci lo zenzero e friggi per qualche minuto i funghi e i germogli di bambù. Quindi aggiungi la salsa e prosegui la cottura. Servi ben caldo, e buon appetito!

Germogli di bambù piccanti

Scalda in padella i germogli di bambù con un filo di olio extra vergine e due spicchi d’aglio. Aggiungi un goccio d’acqua, i pomodorini e un gambo di sedano tagliati a dadini. Insaporisci con curry e peperoncino a cottura quasi ultimata. Buon appetito!

Leave a Reply

Your email address will not be published.