Complementi d’arredo in bambù

Complementi d’arredo in bambù

A ciascuno il suo stile

Non sempre ci pensiamo, ma la scelta di una cucina o di un tavolino può incidere sull’ambiente che ci circonda: questo perché i processi di produzione e lavorazione dei materiali utilizzati possono essere più o meno sostenibili. I complementi d’arredo in bambù sono la soluzione migliore per arredare la casa con gusto, in perfetta armonia con la natura. Per saperne di più, continua a leggere!

Mobili in bambù per una casa di stile

Per creare la giusta atmosfera in casa è fondamentale definire una tendenza su cui puntare. Per questo, raccogliere idee e consigli per l’arredamento gioca un ruolo importantissimo nell’equilibrio decorativo dell’appartamento. Perché non puntare, dunque, su complementi d’arredo in bambù? Il bambù è un materiale dalle mille applicazioni, che negli ultimi anni sta avendo un successo sempre maggiore. Un tempo era impiegato soprattutto per mobili da giardino o in stile etnico. Oggi, invece, le sue declinazioni sono varie ed elaborate, in linea con le ultime tendenze. E viene considerato la nuova frontiera dell’ecologia applicata all’arredamento.

La resistenza all’acqua

Pavimenti e mobili per esterni, piani d’appoggio per mobili da bagno, piani lavoro per la cucina. Basta pensare a questi impieghi per rendersi presto conto di come i complementi d’arredo in bambù siano fortemente resistenti all’acqua. Questa incredibile graminacea vanta ottime caratteristiche di idrorepellenza e non è difficile da credere, considerata la sua origine. La pianta nasce infatti in ambienti di forte umidità e dagli sbalzi di temperatura frequenti e repentini. Le variazioni di volume che interessano altri tipi di legno soggetti a tali condizioni, sono dunque molto meno rilevanti.

Arredi in bambù e stile urban jungle

Come dice la parola stessa lo stile urban jungle mette al centro della stanza la natura: piante lussureggianti che prendono possesso dei muri e dei mobili creando l’effetto di una vera e propria giungla in città. Parola d’ordine per questo stile, oltre al verde, sono i materiali naturali di ogni genere: bambù, rattan, legno, pietra e complementi che si vestono di lino e cotoni grezzi. Per portare una ventata di aria fresca anche in città!

Stile industriale

Lo stile industriale, che richiama il look tipico dei loft newyorkesi con muri in mattoni rossi a vista e senza spazi divisori, è particolarmente di tendenza. Tra i materiali che caratterizzano questo mood, troviamo la pelle, il legno grezzo e il metallo. Elemento protagonista è senza dubbio un divano scenografico in pelle marrone, meglio ancora se vissuto, accanto a elementi che scaldano ulteriormente l’atmosfera, come un tavolino basso in legno di bambù. L’alternativa? Una cucina eco-chic, che unisca il bello della natura all’appeal del design, realizzata in bambù.

Stile rustico chic

Un altro stile di tendenza è quello rustico chic che ha poco a che fare con gli interni delle case di campagna. Piuttosto è un modo di abbinare pezzi grezzi con complementi moderni creando un contrasto elegante e semplice. L’idea in più? Inserire tessuti avvolgenti e morbidi e complementi d’arredo in bambù, come il parquet, per creare un ambiente che facilita lo stare insieme, magari davanti a un caminetto.

Il bambù gigante è una graminacea dalle qualità eccezionali, oltre che un business vincente. Per saperne di più, leggi anche Perché il bambù gigante.

Leave a Reply

Your email address will not be published.