Bambù gigante: i molteplici mercati di vendita (parte 2)

Bambù gigante: i molteplici mercati di vendita (parte 2)

UNA NUOVA FRONTIERA ECONOMICA

In Italia sono ormai numerosi gli ettari di bambù esistenti ma sono destinati ad aumentare. Il motivo di questo boom è da ricercare nella grande richiesta di vendita di bambù gigante data dalle sue molteplici applicazioni commerciali e industriali, che vanno dalla produzione di mobili e oggetti di design, fino all’utilizzo in cucina. Prosegue, dunque, il nostro viaggio alla scoperta delle migliaia di declinazioni della graminacea più chiacchierata del mondo. Clicca qui  se ti sei perso la prima parte, altrimenti prosegui nella lettura!

Fitoterapia e ayurvedica con il bambù

Noto per le sue proprietà terapeutiche e ampliamente utilizzato in Oriente, il bambù è ricchissimo di silicio organico in forma biodisponibile e assimilabile dal nostro organismo. Un componente essenziale per la nostra salute e la bellezza, in quanto il silicio è coinvolto nel processo di produzione del collagene e nell’assorbimento di calcio e magnesio. Il fusto del bambù, inoltre, è ricco di proteine, vitamine e sali minerali quali calcio, potassio, sodio, zinco, selenio e rame. È facile capire, quindi, perché il bambù venga utilizzato come integratore alimentare, tonificante ed antinfiammatorio per il trattamento di disturbi respiratori, afrodisiaco e astringente. Su consiglio medico, di un erborista o di un naturopata, il bambù può essere utile anche in menopausa, per scongiurare il rischio osteoporosi.

Bambù e cosmesi

Il bambù gigante si presenta come un vero e proprio elisir di bellezza dai molteplici benefici, come testimonia Tryboo, la nuova linea di cosmesi presentata da Alma Bamboo. Nella cosmetica, il bambù gigante è in vendita come: prodotto contro la caduta dei capelli e per rinforzare le unghie, per il trattamento anti-age e dei disturbi della pelle e per combattere il cattivo odore provocato dal sudore. Il bambù è adatto a ogni tipologia di pelle, in particolare quella secca e devitalizzata cui dona elasticità, e può essere utilizzato per la preparazione di una delicata maschera viso o per realizzare massaggi tonificanti e anticellulite. Sull’argomento, leggi anche Cosmesi naturale in bambù.

mercati di vendita bambù

Il bambù in cucina

Quando si parla di bambù gigante si immaginano spesso gli alti e fitti canneti, ma non tutti sanno da quale parte della pianta si prendano i germogli, commestibili e golosi. Ebbene, si tratta degli “spuntoni” che nascono sotto terra e che possono avere grandezze variabili. Queste specie di radici, dette germogli vengono recise, poi pulite dalla parte dura e spellata, tenendo per buona la parte interna che risulta chiara, aromatica e croccante. I germogli di bambù hanno un sapore molto delicato e particolare, simile a quello dell’asparago bianco e del carciofo e sono molto apprezzati in cucina per il loro bite, ossia il fatto che rimangano croccanti indipendentemente dalla cottura. Deliziosi e ricchi di sostanze nutritive, oltre ad essere uno tra i più popolari alimenti della cucina orientale, hanno un basso contenuto di zuccheri e sono ritenuti un alimento ideale per coloro che soffrono di ipertensione arteriosa. Clicca qui per scoprire la linea di alimenti gourmet Bambù Bio di Alma Bamboo.

Il mondo del bambù gigante ti incuriosisce e vorresti saperne di più? Clicca qui!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.