Chi investe nel bambù gigante

Chi investe nel bambù gigante

Le interviste ai soci di Alma Bamboo

Nuovo appuntamento con la nostra rubrica che ci permette di dare un nome e un volto ai soci di Alma Bamboo. Qui di seguito la nostra chiacchierata con Gian Piero Zama, imprenditore di Faenza a capo di una società di servizi rivolti all’abitazione e di una legata al settore del biogas e del biometano. Prosegui nella lettura e scopri perchè Gianpiero ha deciso di investire nel bambù gigante

 

Come sei venuto a conoscenza di Alma Bamboo?

Gian Piero Zama

Ho conosciuto Alma Bamboo attraverso il passaparola di un amico. Le sue parole mi hanno incuriosito, per cui mi sono deciso a partecipare ad una presentazione del progetto organizzata dalle mie parti. Mi ricordo che al termine della presentazione era tutto così perfetto da non sembrarmi vero!

 

Quali elementi ti hanno convinto ad investire nel bamboo gigante?

 

​Il bambù è un prodotto innovativo per l’Italia e per l’Europa, che può creare una serie infinita di opportunità di lavoro. Basta pensare alla quantità di applicazioni possibili dall’artigianato all’industria, per non parlare di tutto ciò che lega il bambù al mondo dell’alimentazione.

 

Quali delle applicazioni del bamboo gigante ti hanno colpito di più?

 

Senza alcun dubbio tutto ciò che lega il bambù al ramo del food. Seguo con attenzione quel mondo, e noto che nascono costantemente nuove ricette e nuovi modi di utilizzare i germogli di bambù a tavola. In questo senso noi Italiani abbiamo due grandi vantaggi: la creatività e il nostro amore per la cucina. Sono certo che sapremo inventarci ricette a base di germogli di bambù sempre più gustose, come sempre arriveremo a stuzzicare non solo i palati degli Italiani, ma anche quelli dei cittadini degli altri Paesi Europei.

 

Come risponderesti alla domanda: “Perchè il bambù gigante”?

 

​Perchè è una risorsa naturale con cui si può costruire un business importante. Vedo il bambù come un’opportunità soprattutto per l’Italia, che gode di condizioni climatiche favorevoli alla sua crescita. Possiamo creare posti di lavoro e far crescere un business appettibile e, ne sono certo, esportabile.

Leave a Reply

Your email address will not be published.