Il Bambù nuovo oro dell’Africa

Il Bambù nuovo oro dell’Africa

Il bambù gigante può rappresentare una speranza per l’economia africana

Sono diversi i fattori a poter indicare il bambù come il nuovo oro dell’Africa. Prosegui nella lettura per scoprire un opportunità dal grande potenziale.

Una nuova industria in Etiopia

E’ l’ Etiopia il Paese africano con il maggior numero di bambuseti. Non a caso è il Paese in cui stanno nascendo le prime industrie per la lavorazione del bambù, conseguenza  del fatto che ci si sta rendendo gradualmente conto delle enormi potenzialità che questo tipo di business può generare.

Adane Berhe


Adane Berhe, Ceo della Adal Industrial PLC, è stato uno dei primi imprenditori Africani a credere nel business del bambù. Dopo aver visitato la Cina, e visto con i suoi occhi le incredibili caratteristiche del legno di bambù gigante, ha acquistato macchinari specifici per la la sua lavorazione. Dalle sue industrie nascono oggi diversi prodotti: dai semplici stuzzicadenti, a fogli per pavimentazione fino a materiali in stoffa come tende.

Anche la Cina guarda verso l’Africa

Anche la Cina, il colosso dell’industria del bambù mondiale, sta iniziando ad investire in Etiopia. L’INBAR (International Network for Bamboo and Rattan) ha recentemente aperto una sede ad Addis-Abeba, segno evidente dell’interesse nello sviluppare l’industria del bambù nel Paese africano.
Quello del bambù è un business che può rappresentare un’opportunità di crescita per tutta l’Etiopia, creando occupazione e portando profitti importanti.

Le caratteristiche che rendono il bambù una risorsa

E’ importante ricordare che il bambù gigante cresce più velocemente di ogni pianta al mondo e si adatta ad ogni tipo di condizione atmosferica. Questi due fattori garantiscono una disponibilità di materia prima maggiore, in tempi brevi e con costi contenuti. Le migliaia di applicazioni possibili del legno di bambù, dal campo dell’architettura  e del design a quello delle costruzioni, ne fanno poi un materiale sempre più richiesto.

La possibilità di crescita potenziale in Etiopia è davvero importante, e può diventare reale grazie alla consapevolezza.
 Adane Berhe ha recentemente riassunto con intelligenza e ironia l’attuale situazione dell’industria del bambù in Etiopia dicendo “ l’ agricoltore Etiope che possiede del bambù è ricco, solo che ancora non lo sa!”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

800 199 653 Numero verde 011-5694795 info@almabamboo.com